IN CALO GLI ASSET GESTITI DAI FONDI HEDGE EMERGING MARKET L'HFRI Emerging Markets Index segna -12,5% da inizio 2022 (+0,75% ad agosto)
21/09/2022 Redazione MondoAlternative

Gli hedge fund Emerging market hanno esteso i ribassi del secondo trimestre dell'anno fino ad agosto, con perdite ancora una volta dovute in particolare all'esposizione ad asset russi, nonché all'accelerazione dell'inflazione globale, all'aumento dei tassi di interesse statunitensi e al rallentamento della crescita economica.
Secondo il periodico aggiornamento di
HFR (Hedge Fund Research), sulla scia di una volatilità senza precedenti in concomitanza con il conflitto militare in corso in Ucraina, dopo essere sceso di oltre il 50% ad aprile, l'indice HFRI EM Russia/Eastern Europe è salito del 26,8% nei tre mesi successivi, portando il calo da inizio anno fino a metà del terzo trimestre 2022 a -37,4%. HFR ricorda che gli asset russi sono crollati di valore quando la Borsa ha chiuso e il rublo ha registrato forti perdite, prima di riguadagnare parte del loro valore alla riapertura parziale della piazza azionaria.
Nel complesso, dopo sette mesi consecutivi in calo da inizio 2022, l'HFRI Emerging Markets (Total) Index ha terminato agosto con un progresso dello 0,75% e registra ora un rendimento in rosso del 12,5% da inizio anno. A livello di patrimonio, invece, il totale amministrato dei fondi hedge con focus sui mercati emergenti sono scesi a quota 249,7 miliardi di dollari a fine giugno 2022: circa 27 miliardi in meno rispetto al patrimonio di 276,4 miliardi di dollari registrati a fine 2021.
"L'impennata dell'inflazione globale e del dollaro Usa, insieme a una volatilità geopolitica e macroeconomica senza precedenti, hanno portato la volatilità dei mercati emergenti a eclissare i record, con la volatilità che ha persistito e accelerato nei primi otto mesi del 2022. Gli hedge fund focalizzati sui mercati emergenti hanno navigato in questi enormi dislocazioni e potenti trend, gestendo tatticamente la volatilità, le posizioni valutarie positive e le esposizioni opportunistiche ad azioni, reddito fisso e materie prime", ha dichiarato Kenneth J. Heinz, President di HFR. "Con l'accelerazione dell'inflazione globale e la risposta monetaria sempre più incerta, i gestori dei mercati emergenti continuano a posizionarsi per un clima dominato da volatilità currency driven con un aumento del rischio di dislocazioni e interventi, poiché questi trend potenti e fluidi persistono ed evolvono. È probabile che le principali istituzionali globali e gli investitori che cercano di preservare il capitale e identificare opportunità nei fondi hedge Emerging market e dedicati alle criptovalute guideranno la crescita del capitale e la ripresa fino alla fine dell'anno", ha concluso Heinz.

© 2023 Mondo Alternative - Riproduzione riservata
CERCA NOTIZIE
Origine notizia Cerca Notizie Criteri di ricerca Tutte le parole Qualunque parola Frase esatta
REPORT
N. 225
Dicembre
2022
MONDOINVESTOR
VERSIONE ITALIANA

MondoInvestor è un mensile in abbonamento che prevede 11 numeri all’anno e racconta l’evoluzione del mercato dell'asset management per gli investitori professionali
Dossier Fondi Emerging markets
DOSSIER FONDI EMERGING MARKETS GENNAIO

Il Dossier offre una fotografia del mercato dei fondi Emerging Markets
Liquid Alternative
3rd Quarter 2022 Update

LIQUID ALTERNATIVE FUND

Il Report sintetizza l’andamento trimestrale del mercato dei fondi liquid alternative ed è scaricabile sull'area di download per tutti gli abbonati al sito.



Dossier Fondi Esg
DOSSIER FONDI Esg
Il dossier offre una fotografia del mercato dei fondi Esg

ARE YOU A
HEDGE FUND
MANAGER?


Do you want to add/ remove your hedge fund
to / from our database?

Please click here
to learn how

Le foto riprodotte in questo sito provengono in prevalenza da Internet e sono pertanto ritenute di dominio pubblico. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica info@mondoinvestor.com
copyright 2004- 2023 - MondoInvestor S.r.l. -Sede Legale ed Uffici: Via Gustavo Fara, 9 - 20124 Milano
Cap.Soc. €100.000 i.v.- Milano Reg.Imp.N° 13228870153 REA N° 1631083 - C.F. e P.I.13228870153