DEBUTTA PMI ITALIA III PER INVESTIMENTI IN AZIENDE SOSTENIBILI Si tratta del terzo fondo di private debt di Finint Investments
06/06/2024 Redazione MondoAlternative

Finint Investments, società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Finint, sta allargando l'offerta con il nuovo Fondo PMI Italia III dal valore di 90 milioni di euro, raggiunto grazie al perfezionamento del primo closing. Tra i cornerstore investor, il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI, parte del Gruppo BEI) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP), che hanno investito 30 milioni di euro ciascuno, oltre a Banca Finint ed altri investitori istituzionali.

Il nuovo fondo di private debt prosegue il percorso di supporto alle imprese italiane intrapreso con il lancio del primo fondo nel 2014 e del secondo nel 2019. A oggi, gli investimenti complessivi superano i 200 milioni di euro e hanno generato un positivo impatto sull’economia reale del Paese.

"Con il Fondo PMI Italia III, si aggiunge un ulteriore tassello distintivo rispetto a quelli precedenti: infatti, quest’ultimo ha un profilo ESG essendo stato classificato come fondo Articolo 8 ai sensi del regolamento relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (SFDR)", sottolinea una nota della società di gestione.

Il fondo, che ha come target di investimento principalmente PMI e piccole mid cap italiane, fornirà alle aziende, attraverso strumenti di debito a medio e lungo termine, le risorse per finanziare i loro piani di investimento e di crescita in chiave ESG. L’obiettivo è quello di favorire l’evoluzione sostenibile dei processi di business migliorando gli aspetti ambientali e sociali delle aziende beneficiarie, con particolare riferimento a efficientamento energetico, transizione verso l’economia circolare e contributo alla diversità ed inclusione di genere.

Le aziende che accedono agli investimenti sono già in possesso dei requisiti di sostenibilità sufficienti ad intraprendere un percorso di crescita anche sotto questo profilo, misurato sulla base dei criteri definiti attraverso il Finint ESG Score, modello sviluppato da Finint Investments. Lo scoring analizza, misura e compara i benchmark di mercato sui Key Performance Indicators (KPIs) che vengono ponderati e misurati sulla base del settore merceologico delle singole imprese target.

Il Fondo PMI Italia III, inoltre, è in linea con le priorità di InvestEU, il programma dell’Unione Europea che intende attivare investimenti per 372 miliardi entro il 2027 grazie ad una garanzia di 26,2 miliardi a favore delle politiche prioritarie dell’Unione Europea. Almeno il 30% degli investimenti del Fondo PMI Italia III sarà dedicato a supportare gli obiettivi di sostenibilità ambientale (Climate Action and Environment Sostainability), contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2 e al miglioramento della sostenibilità ambientale. Il Fondo, inoltre, è conforme ai criteri di genere e di screening di InvestEU.

La strategia di investimento di private debt, coerentemente con i fondi precedenti, si orienta verso aziende con principi solidi di sostenibilità. È gestito da un team specializzato e dedicato di Finint Investments, con oltre dieci anni di track record e formato dai Fund Manager Luca Novati, Vania Serena e Francesco Gressani, con un obiettivo di raccolta complessiva di 250 milioni di euro.

“Con il nuovo Fondo PMI Italia III mettiamo a frutto l’esperienza maturata in questi anni con i fondi dedicati al private debt che ci ha visto protagonisti nella costruzione di portafogli con buoni ritorni, nessuna perdita ed imprese emittenti che hanno fatto significativi percorsi di crescita guidati dagli investimenti effettuati grazie ai nostri fondi", ha commentato Mauro Sbroggiò, Amministratore Delegato di Finint Investments, che ha proseguito: "Ora vogliamo proseguire in questo percorso, mettendo a disposizione degli investitori uno strumento focalizzato sui criteri ESG con l’obiettivo di fornire un sostegno concreto all’economia reale e allo sviluppo delle nostre imprese in un’ottica sostenibile. La presenza tra i nostri investitori di FEI e CDP è testimonianza della qualità delle operazioni passate e ci rende ancora più coscienti dell’impegno che ci sarà richiesto nei prossimi anni. In questo modo il nostro lavoro sarà sempre più strumento di crescita, in chiave di sostenibilità, del tessuto imprenditoriale del Paese”, ha sottolineato Sbroggiò, mentre Alessandro Tappi, Chief Investment Officer del FEI, ha detto: “Il FEI sostiene lo sviluppo economico delle piccole e medie imprese anche investendo in intermediari in grado di operare come catalizzatori dell’innovazione e della sostenibilità ambientale. I fondi di private debt come PMI Italia III costituiscono una forma di finanziamento complementare per le PMI, contribuendo alla loro crescita organica e al contempo favorendo lo sviluppo del Mercato dei Capitali”.

Per Andrea Nuzzi, Head of Corporate and Financial Institutions di CDP, "grazie a questa operazione, CDP conferma il proprio ruolo di anchor investor a supporto del mercato italiano del private capital e dell’accesso al credito delle PMI. Prosegue in questo modo l’impegno di Cassa nella promozione e diffusione degli strumenti di finanza alternativa, fattore chiave per consentire alle aziende di diversificare le proprie fonti di finanziamento in un contesto di complessità congiunturale. L'intervento di CDP consente di attrarre ulteriori investitori istituzionali, incrementando le risorse a disposizione dei piani di crescita e investimento in chiave ESG delle imprese italiane, nell’ottica di rafforzarne la competitività e la leadership in Italia e all’estero”.

© 2024 Mondo Alternative - Riproduzione riservata
CERCA NOTIZIE
Origine notizia Cerca Notizie Criteri di ricerca Tutte le parole Qualunque parola Frase esatta
REPORT
N. 241
Maggio
2024
MONDOINVESTOR
VERSIONE ITALIANA
MondoInvestor è un mensile in abbonamento che prevede 11 numeri all’anno e racconta l’evoluzione del mercato dell'asset management per gli investitori professionali
Dossier Fondi Private Market
DOSSIER  FONDI PRIVATE MARKET
Il Dossier offre una fotografia del mercato dei Fondi Private Market
Liquid Alternative
1st Quarter 2024 Update

LIQUID ALTERNATIVE FUND
Il Report sintetizza l’andamento trimestrale del mercato dei fondi liquid alternative ed è scaricabile sull'area di download per tutti gli abbonati al sito.



Dossier Fondi ESG

DOSSIER
FONDI ESG
Il dossier offre una fotografia del mercato dei Fondi ESG

ARE YOU A
HEDGE FUND
MANAGER?


Do you want to add/ remove your hedge fund
to / from our database?

Please click here
to learn how

Le foto riprodotte in questo sito provengono in prevalenza da Internet e sono pertanto ritenute di dominio pubblico. Gli autori delle immagini o i soggetti coinvolti possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica info@mondoinvestor.com
copyright 2004- 2023 - MondoInvestor S.r.l. -Sede Legale ed Uffici: Via Gustavo Fara, 9 - 20124 Milano
Cap.Soc. €100.000 i.v.- Milano Reg.Imp.N° 13228870153 REA N° 1631083 - C.F. e P.I.13228870153